Home page

Le Lune di Giove


Con un normale binocolo 7x50 possibile vedere i satelliti (o lune) di Giove.
Sono i cosiddetti Pianetini o Astri Medicei, osservati per la prima volta da Galileo Galilei nel 1610, annunciati nel suo libro Nuncius Sidereus, e cos denominati in onore ai signori di Firenze.
Si presentano come puntini molto luminosi nelle immediate vicinanze del pianeta e allineati tra di loro.

La schermata di cui sopra presenta la configurazione dei pianetini per l'istante attuale ma configurabile a piacere tramite i pulsanti. E' possibile scegliere tra l'osservazione effettuata tramite un normale binocolo, oppure un telescopio astronomico; questo, come noto, fornisce un'immagine capovolta e rovesciata.

Questa schermata propone la configurazione dei pianetini inizialmente per le ore zero e per tutti i giorni del mese. L'orario variabile a piacere.
Anche in questo caso possibile scegliere tra visione tramite binocolo o tramite telescopio astronomico.


Franco Martinelli